XXXI Domenica T.O – Anno A

Questo post è stato letto 1541 volte

XXXI Domenica T.O – Anno A

 

LETTURE: Ml 1,14-2,2b.8-10; Sal 130; 1 Ts 2,7-9.13; Mt 23,1-12


Indicazioni Liturgiche

Cristo si presenta oggi come Maestro di autenticità e ci insegna ad essere “veri” davanti a Dio, compiendo il suo volere senza ostentazioni e ipocrisie, ma con cuore semplice e umile. La “logica” della vita cristiana richiede che il comportamento sia in accordo con la fede, l’agire in sintonia con la parola; saremo autentici “figli” di Dio modellando la nostra vita sugli impegni di fondo vissuti da Gesù, unico maestro di autenticità cristiana.

Sforziamoci di “evangelizzare” il nostro modo di pensare, di agire, di volere, di amare, perché la nostra vita cristiana sia sempre più autentica (cioè plasmata dalla parola del Vangelo e in sintonia con la volontà del Padre) e sforziamoci di non smentire con la condotta la nostra testimonianza.

Partecipando al Sacrificio pasquale del Salvatore, che ha posto il sigillo di autenticità su tutta la sua vita e la sua dottrina e comunicando al suo corpo e al suo sangue (cioè alla totalità della sua vita), troviamo in Cristo e da lui riceviamo la misura e il criterio della nostra autentica statura di cristiani. Offrendosi sull’altare della croce, Gesù realizza il suo comandamento: «Il più grande tra voi sia vostro servo; chi si abbasserà sarà innalzato». Nello stesso tempo, egli ci ricorda che abbiamo un solo Maestro e un solo Padre, verso cui possiamo avere soltanto un atteggiamento filiale. Comunicando col Figlio per eccellenza, noi rinsaldiamo la nostra unità fraterna. Potremmo ancora “tradire i nostri fratelli?” (Prima Lettura).

L’Eucaristia è la celebrazione dell’autenticità cristiana. La Celebrazione Eucaristica è un momento forte della nostra autenticità cristiana: andiamo in chiesa a testa alta, non come farisei presuntuosi e ambiziosi, ma come figli di Dio che hanno riposto in lui tutta la loro fiducia.

 

PROPOSTA CANTI

 

Introito

– Un solo Signore (Nella casa del Padre)

– Cristo nostra pace (Cristo nostra salvezza)

– Cristo Gesù, Salvatore (Rep. Naz. Canti Liturgici)

– Chiesa di Cristo (Rep. Naz. Canti Liturgici)

 

Presentazione dei doni

 Ecco, Signore (Sei Dio con noi)

– O Agnello di salvezza (L. Perosi)

– O Signore, raccogli i tuoi figli (Rep. Naz. Canti Liturgici)

 

Comunione

– O Gesù Maestro (G. Alberione, F. Schermidori)

– Alto e glorioso (Jesus is my life)

– Come unico pane (Rep. Naz. Canti Liturgici)

– Manna di luce (Cristo ieri oggi sempre)

 

Finale

– Nobile santa Chiesa (Nella casa del Padre)

– Salga a te Signore (EDC)

Questo post è stato letto 1541 volte

Tempo di preghiera

La preghiera è un cammino che ci porta verso Dio. E' un percorso impegnativo che, a volte, sembra essere superiore alle nostre forze e capacità. Ma con il Suo aiuto possiamo cercare di intraprendere questo viaggio con il sostegno della Chiesa, coi suoi Sacramenti e con i nostri fratelli. Buona preghiera.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *