XXVIII Domenica T.O – Anno A

Questo post è stato letto 1087 volte

XXVIII Domenica T.O – Anno A

 

LETTUREIs 25,6-10a; Sal 22; Fil 4,12-14.19-20; Mt 22,1-14


Indicazioni Liturgiche

Il tema della “convocazione” e del “raduno” universali percorre la Scrittura in tutti i suoi libri e definisce l’esperienza sia di Israele sia della Chiesa. Il popolo eletto percepisce la sua unità come quella di un raduno continuamente provocato dalla convocazione di Jahwè. Il quadro di questi raduni è quasi sempre cultuale e sacrificale e si richiama al grande raduno in cui fu conclusa l’alleanza, e prelude al raduno escatologico universale. Quando i profeti evocano l’avvenire messianico, fanno appello al tema dell’assemblea nella quale Jahwè radunerà non solo le 12 tribù di Israele, ma tutte le nazioni della terra.

Il tema del banchetto nuziale può essere interpretato con una particolare cura nella preparazione della Mensa eucaristica, attraverso un addobbo a festa come tovaglia, ceri e ornamento floreale. È opportuno, come segno di festa, incensare l’altare all’inizio della celebrazione e a conclusione della presentazione dei doni. L’altare potrebbe anche essere spoglio e/o poco illuminato e, prima della processione dei doni, essere preparato per la celebrazione da un coppia di sposi o altre persone adatte.

È importante curare i due momenti che raccolgono lo spazio celebrativo: l’accoglienza fraterna, premurosa, attenta alle persone e alle loro problematiche; e il congedo: non finisca tutto con la benedizione. Sarebbe quasi da consigliare, se non fosse troppo estrosa, che, dopo il congedo, ministro e ministranti scendano dal presbiterio e, attraversando la navata, si fermino sul sagrato salutando tutti e rimanendo, poi, in un colloquio sereno e pieno di fiducia vicendevole interessandosi l’uno dell’altro per uscire dall’anonimato che ormai ci fagocita.

 

PROPOSTA CANTI

Introito

Andiamo alla festa (Beati noi giovani)

– Festa di nozze (Canterò al Signore)

– Tu, quando verrai (Rep. Naz. Canti Liturgici)

– Cielo nuovo (Rep. Naz. Canti Liturgici)

 

 

Presentazione dei doni

– O Signore raccogli i tuoi figli (Rep. Naz. Canti Liturgici)

– Ecco il pane (Sei venuto dal cielo)

– Ogni dono perfetto (Tu sei nostra pace)

 

 

Comunione

– Venite al banchetto nuziale (Un patto d’amore)

– Venite, benedetti (Venite benedetti)

– La nostra Eucarestia (La nostra Eucarestia)

– O Pane del nostro lavoro (G. Liberto)

– Venite, mangiate il mio pane (A. Ortolano)

 

 

Finale

– Cantate il vostro cantico (Alleanza nuziale)

– Andate in tutto il mondo (O Luce radiosa)

– Cammineremo nella libertà (E’ il giorno del Signore)

– Giorno santo del Signore Dio (Nel Giorno del Signore)

Questo post è stato letto 1087 volte

Tempo di preghiera

La preghiera è un cammino che ci porta verso Dio. E' un percorso impegnativo che, a volte, sembra essere superiore alle nostre forze e capacità. Ma con il Suo aiuto possiamo cercare di intraprendere questo viaggio con il sostegno della Chiesa, coi suoi Sacramenti e con i nostri fratelli. Buona preghiera.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *