XXVIII Domenica del Tempo Ordinario – Anno B

Questo post è stato letto 3472 volte

LETTURE: Sap 7,7-11; Sal 89; Eb 4,12-13; Mc 10,17-30

Indicazioni Liturgiche

La Parola di Dio in questa Domenica intende, se non proprio immunizzarci, almeno vaccinarci contro l’incantesimo ammaliante del denaro, riconducendolo al suo rango di mezzo e non di fine. La Liturgia della Parola offre chiare regole per gerarchizzare i valori, stanare insidie, orientare la vita cristiana secondo la volontà divina.

C’è ricchezza e ricchezza. Da un lato troviamo quella che appesantisce la vita e impedisce slanci di altruismo o la disponibilità alla sequela. Tale è la situazione dell’uomo che va incontro a Gesù e poi si allontana triste e afflitto. Dall’altro lato troviamo la ricchezza che merita la concentrazione dei nostri sforzi, come lo stare con Gesù (Vangelo), o la Sapienza che è dono di Dio (Prima Lettura) o la ricerca della sua Parola che illumina e orienta (Seconda Lettura).

L’ingresso solenne dia spazio all’intronizzazione della Parola di Dio (Libro dei Vangeli, non Lezionario!!!) che è «viva, efficace e più tagliente di ogni spada a doppio taglio» e «discerne i sentimenti e i pensieri del cuore». 

PROPOSTA CANTI

Introito

– Cielo nuovo (Rep. Naz. Canti Liturgici)

– Beati quelli che ascoltano (Nella casa del Padre)

– Signore, cerchi i figli tuoi (Nella casa del Padre)

Presentazione dei doni

– Se m’accogli (EDC)

– Io amo te, Signore (Cristo è risorto)

Comunione

– Gustate e vedete (Pane di vita nuova)

– E sono solo un uomo (In cerca d’autore)

– Io sarò con te (Chi ci separerà dall’amore di Cristo?)

Finale

– Ti seguirò (Benedici il Signore)

– Se vuoi seguire Cristo (Nella casa del Padre)

Questo post è stato letto 3472 volte

Tempo di preghiera

La preghiera è un cammino che ci porta verso Dio. E' un percorso impegnativo che, a volte, sembra essere superiore alle nostre forze e capacità. Ma con il Suo aiuto possiamo cercare di intraprendere questo viaggio con il sostegno della Chiesa, coi suoi Sacramenti e con i nostri fratelli. Buona preghiera.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *