Preghiera a Santa Tecla

Questo post è stato letto 25 volte

S. Tecla - Tempo di preghiera

La preghiera a Santa Tecla
si recita il 23 Settembre
a conclusione della novena

Nel nome del Padre e del Figlio e dello Spirito Santo. Amen

O gloriosa Santa Tecla, hai dovuto combattere con i Tiranni e superare le fiere, il ferro e il fuoco e ne sei rimasta, con la divina grazia, vittoriosa. Al presente noi dobbiamo essere preparati ad altra sorta di combattimenti; e sono le perverse massime del mondo corrotto; le insidie e le lusinghe delle persone mondane e i cattivi esempi di non poche di loro, le quali pretendono di unire insieme la pietà cristiana e la devozione, con la vita molle e voluttuosa, con le conversazioni e con i divertimenti del secolo. Aiutaci ad imitarti, o gloriosa Santa Tecla, affinché impariamo i mezzi per conservare quel grande tesoro che sono la mortificazione, la ritiratezza, l’orazione e la meditazione continua delle verità della Fede; di quelle verità, che tu Santa Tecla, ascoltavi con tanta avidità dalla bocca di San Paolo, e che si trovano registrate nelle sue epistole e nei buoni libri spirituali. Insegnaci infine, o gloriosa Santa Tecla, a combattere coraggiosamente contro i nemici visibili ed invisibili, che tentano di rapirci un così prezioso tesoro, affinché, superando col divino aiuto ogni tentazione, possiamo conseguire noi pure una corona di gloria simile alla tua.

O Signore concedi che per intercessione di Santa Tecla possiamo essere indirizzati sulla via della salvezza meritando la tua santa grazia. Amen

PREGHIAMO

Dio onnipotente, celebriamo il giorno natalizio della beata Tecla, tua vergine e martire, questa annuale solennità sia gioia per noi e l’esempio di una fede così grande ci sia profittevole: è questa la preghiera che ti rivolgiamo.

Nel nome del Padre e del Figlio e dello Spirito Santo. Amen

DAL MARTIROLOGIO ROMANO

Venerata a Seleucia (la moderna Selefkie in Asia Minore) è la santa, fra le molte che portano questo nome, di cui si posseggono i documenti più antichi e il cui culto ha avuto una diffusione straordinaria sia in Oriente che in Occidente. Ciò nonostante un destino di oscurità storica copre la sua personalità. Santuari in suo onore sorsero in tutto il mondo antico perfino in Puglia e a Milano, dipinti, statue, ipogei, lapidi, affreschi sono sparsi in tutto il mondo allora conosciuto specie in Spagna e Germania, tutti raffiguranti momenti e simboli del suo leggendario martirio. La si vede quasi sempre con un leone a fianco per la tortura subita con le belve e una colonna con il fuoco alla base, simbolo del suo martirio. Altra leggenda vuole che la santa vivesse negli ultimi anni della sua vita in grotte sotto una collina: all’approssimarsi dei nemici, era penetrata nella roccia che si era rinchiusa su di lei. In Italia abbiamo una statua nel Duomo di Milano e un grande quadro del Tiepolo a Santa Tecla d’Este nella chiesa a lei intitolata.

Questo post è stato letto 25 volte

Tempo di preghiera

La preghiera è un cammino che ci porta verso Dio. E' un percorso impegnativo che, a volte, sembra essere superiore alle nostre forze e capacità. Ma con il Suo aiuto possiamo cercare di intraprendere questo viaggio con il sostegno della Chiesa, coi suoi Sacramenti e con i nostri fratelli. Buona preghiera.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.