Preghiere di consacrazione delle nostre famiglie alla S. Famiglia di Nazareth

Questo post è stato letto 704 volte

S. Famiglia - Tempo di preghiera

La preghiera di consacrazione delle nostre famiglie alla S. Famiglia
si recita il giorno della solennità della Santa Famiglia
(questa data varia ogni anno)

Nel nome del Padre e del Figlio e dello Spirito Santo. Amen

O Santissima Famiglia di Gesù, Maria e Giuseppe,
speranza e consolazione delle famiglie cristiane,
accogliete la nostra: noi ve la consacriamo interamente e per sempre. 

Benedite tutti i membri,
dirigeteli tutti secondo i desideri dei vostri cuori, salvateli tutti.

Noi ve ne scongiuriamo
per tutti i vostri meriti, per tutte le vostre virtù,
e soprattutto per l’amore che vi unisce
e per quello che portate ai vostri figli adottivi. 

Non permettete mai che qualcuno di noi abbia a precipitare nell’inferno. 

Richiamate a voi quelli che avessero la disgrazia
di abbandonare i vostri insegnamenti e il vostro amore. 

Sorreggete i nostri passi vacillanti in mezzo alle prove e ai pericoli della vita. 

Soccorreteci sempre, e specialmente nel momento della morte,
affinché un giorno possiamo trovarci tutti riuniti nel cielo intorno a voi,
per amarvi e insieme benedirvi per tutta l’eternità. Amen

Nel nome del Padre e del Figlio e dello Spirito Santo. Amen

(Associazione famiglie consacrate alla S. Famiglia – approvata da Pio lX, 1870)


OPPURE

Nel nome del Padre e del Figlio e dello Spirito Santo. Amen

Gesù, o Giuseppe, o Maria, o Sacra ed amabilissima Famiglia che lassù nel cielo regnate trionfante, volgete benigna uno sguardo sopra questa nostra famiglia che vi sta ora prostrata dinnanzi, in atto di consacrarsi tutta al vostro servizio, alla vostra esaltazione e al vostro amore, ed accogliete pietosamente la sua preghiera.

Noi, o divina Famiglia, desideriamo vivamente che sia da tutti conosciuta e riverita la vostra ineffabile santità, la vostra grande potenza e la vostra eccellenza. Desideriamo anche che voi, col vostro amoroso e onnipotente patrocinio, veniate a regnare tra noi e sopra di noi che, come sudditi fedeli, intendiamo e vogliamo dedicarci tutti a voi e prestarvi costantemente l’omaggio della nostra servitù.

Sì, o Gesù, Giuseppe e Maria, disponete pure d’ora innanzi di noi e di tutte le nostre cose, secondo la vostra santissima volontà, e come ai vostri cenni avete nel cielo pronti ed obbedienti gli Angeli, così noi promettiamo che cercheremo sempre di compiacervi e saremo felici di poter vivere sempre in conformità dei vostri Santi e celesti costumi e di compiacere in tutte le nostre azioni il vostro gusto.

E voi, o augusta Famiglia del Verbo Incarnato, vi prenderete certo cura di noi: voi ci provvederete ogni giorno di quanto ci sarà necessario per l’anima e per il corpo, al fine di poter vivere una vita onesta e cristiana.

Benedetta Famiglia di Gesù, Giuseppe e Maria, non vogliate trattarci come purtroppo meriteremmo, per le offese che vi abbiamo recato con tanti nostri peccati, ma in cambio perdonateci, come noi per amore vostro intendiamo perdonare a tutti i nostri offensori, e vi promettiamo che d’ora in poi sacrificheremo ogni cosa per conservare con tutti, ma specialmente fra noi familiari, la concordia e la pace.

O Gesù, o Giuseppe, o Maria, non permettete che i nemici di ogni bene prevalgano mai contro di noi; ma liberate ciascuno di noi e la nostra famiglia da ogni vero male, sia temporale che eterno.

Noi pertanto, tutti qui insieme uniti, come un cuor solo e un’anima sola, ci dedichiamo sinceramente a voi, e fin da questo momento vi promettiamo di servirvi fedelmente e di vivere tutti consacrati al vostro servizio e alla vostra gloria. In ogni nostro bisogno, con tutta la confidenza e la fiducia che voi meritate, ricorreremo a voi. In ogni occasione vi onoreremo, vi esalteremo e cercheremo di innamorare tutti i cuori di voi, sicuri che ai nostri umili omaggi voi darete la vostra potente benedizione, che ci proteggerete in vita, che ci assisterete in morte e che finalmente ci ammetterete in cielo a godere con voi per tutti i secoli dei secoli. Amen.

Nel nome del Padre e del Figlio e dello Spirito Santo. Amen

(Con approvazione ecclesiastica, Milano, 1890)

Questo post è stato letto 704 volte

Tempo di preghiera

La preghiera è un cammino che ci porta verso Dio. E' un percorso impegnativo che, a volte, sembra essere superiore alle nostre forze e capacità. Ma con il Suo aiuto possiamo cercare di intraprendere questo viaggio con il sostegno della Chiesa, coi suoi Sacramenti e con i nostri fratelli. Buona preghiera.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *