XIX Domenica T.O – Anno A

Questo post è stato letto 1380 volte

LETTURE: 11 Re 19,9a.11-13a; Sal 84; Rm 9,1-5; Mt 14,22-33

Indicazioni Liturgiche

La Liturgia della Parola odierna presenta due scene di teofania: al profeta Elia Dio si manifesta nella brezza all’imbocco della caverna dell’Oreb (secondo alcuni biblisti, la traduzione corretta sarebbe: «il rumore del silenzio» agli apostoli e a Pietro, in particolare, Dio si manifesta nella persona di Gesù che domina il mare (rispettivamente Prima Lettura e Vangelo). Quale sia il messaggio contenuto in queste due rivelazioni di Dio, ce lo mostra il Salmo responsoriale che parla di salvezza ormai prossima espressa nella ricca terminologia di misericordia, pace, grazia, fedeltà, giustizia… Dio viene incontro all’uomo specialmente nei momenti di necessità, quando questi lo invoca con fede. Il Dio dei profeti e di Gesù è colui che prende le difese dei poveri e dei deboli, e che delude le speranze di coloro che vogliono disporre della sua potenza. Egli non è nei fenomeni naturali grandiosi e violenti: vento, terremoto, fuoco, ma nel soffio leggero della brezza, quasi a significare la spiritualità e l’intimità delle manifestazioni di Dio all’uomo.

Il Vangelo, che di Domenica in Domenica illumina la nostra vita, rivela a noi stessi la nostra vita. Non solo chiarisce situazioni o momenti particolari, ma ci immette in cammini dai quali è difficile estraniarsi.

Provocatorio risuona oggi l’invito di Gesù: «Coraggio… non abbiate paura! » La vita ha le sue prove, le sue sofferenze e i cristiani non ne sono esenti; ma la vicinanza di Dio è certa, soprattutto nei momenti di maggior bisogno. Tocca a noi esercitare gli occhi per cogliere la presenza di Dio in ogni circostanza ed aprire il cuore a lui.

Privilegiare i canti dove appare il tema della fede, anche sofferta, e della ricerca.

PROPOSTA CANTI

Introito

– Sorgi, Signore, e salvaci

– La buona novella (Rep. Naz. Canti Liturgici)

– Ascolterò cosa dice il Signore (Tu sarai profeta)

– Ascolta Signore (Tempo di grazia)

Presentazione dei doni

– Fa’ splendere la fede (A. Ortolano)

– Gustate e vedete (Pane di vita nuova)

– Il Signore è il mio pastore (Rep. Naz. Canti Liturgici)

Comunione

– Credo in te (Non temere)

– Credo in te, Signor (Nella casa del Padre)

– O Gesù Maestro (G. Alberione – F. Schermidori)

Finale

– Io sarò con te (Noi tuo popolo)

– Prenderemo il largo (Vieni Soffio di Dio)

Questo post è stato letto 1380 volte

Tempo di preghiera

La preghiera è un cammino che ci porta verso Dio. E' un percorso impegnativo che, a volte, sembra essere superiore alle nostre forze e capacità. Ma con il Suo aiuto possiamo cercare di intraprendere questo viaggio con il sostegno della Chiesa, coi suoi Sacramenti e con i nostri fratelli. Buona preghiera.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *