X Domenica T.O – Anno C

Questo post è stato letto 1248 volte

X Domenica T.O – Anno C

 

LETTURE: 1Re 17, 17-24; Sal 29; Gal 1, 11-19; Lc 7, 11-17


Indicazioni Liturgiche

Con la solennità di Pentecoste ha avuto termine il Tempo di Pasqua ed è ripreso il Tempo Ordinario, anche se nelle 2 Domeniche precedenti abbiamo celebrato rispettivamente le solennità della Santissima Trinità e del Santissimo Corpo e Sangue di Cristo. Dunque, oggi riprendono le Domeniche del Tempo Ordinario, con la lettura semi-continua del Vangelo secondo Luca, il Vangelo dell’Anno “C”. Le Domeniche del Tempo Ordinario riflettono la contemplazione amorosa e fedele della Chiesa “sposa” che dirige tutta la sua fede e il suo amore al Signore risorto ed è spinta, da questa stessa fede e da questo stesso amore, ad essere testimone dell’amore e delle opere di Dio in favore degli uomini.

II nostro cammino nel Tempo Ordinario riprende nella luce della ri­surrezione. Percorrendo le strade della Galilea, Gesù incontra la morte (Vangelo). Come i profeti antichi anche il Profeta di Nazareth l’affronta e la sconfigge. Ma mentre Elia (Prima Lettura) aveva dovuto invocare l’in­tervento di Dio attraverso parole e gesti, il Signore, Colui che è risurrezione e vita, ordina al ragazzo di alzarsi. Mentre Elia aveva agito per “difendere” Dio, Gesù agisce «mosso a compassione» dal dolore di una madre. È una compassione viscerale, profonda, materna; la compassione stessa di Dio! La stessa “compassione” incontra Paolo sulla via di Damasco e trasfor­ma il suo zelo violento in uno strumento di vita. Un cammino di persecuzione e morte diviene il primo passo di una vita consacrata all’annuncio (Seconda Lettura).

La Liturgia di questa Domenica presenta il tema della “risurrezione”. Se ne tenga conto nella scelta dei canti, così come nelle prese di parola.

 

PROPOSTA CANTI


Introito

– Il Signore è mia luce (Signore è il suo nome)

– Chiesa di Cristo (Rep. Naz. Canti Liturgici)

– Redentore delle genti (Stillate cieli dall’alto)

 

Presentazione dei doni

– Segno di unità (Eucaristia. Cuore della Domenica)

– La vera gioia (Non di solo pane)

– Fà splendere la fede (A. Ortolano)

 

Comunione

– Gustate e vedete (Pane di vita nuova)

– Gustate e vedete (G. Liberto)

– O Pane del ciel (Inni e canti)

– Hai dato un cibo (Nella casa del Padre)

– Come unico pane (Rep. Naz. Canti Liturgici)

 

Finale

– Passa questo mondo (Rep. Naz. Canti Liturgici)

– Figli di Dio (A. Ortolano)

 

 

 

Questo post è stato letto 1248 volte

Tempo di preghiera

La preghiera è un cammino che ci porta verso Dio. E' un percorso impegnativo che, a volte, sembra essere superiore alle nostre forze e capacità. Ma con il Suo aiuto possiamo cercare di intraprendere questo viaggio con il sostegno della Chiesa, coi suoi Sacramenti e con i nostri fratelli. Buona preghiera.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *