Assunzione di Maria Santissima al cielo

Questo post è stato letto 533 volte

Assunzione Maria al Cielo - Tempo di preghiera

“L’anima mia magnifica il Signore!”

Il Magnificat è stato definito un vero e proprio “discorso su Dio”. 
È una pagina di catechesi, di morale, di contemplazione, di escatologia, di fiducia. 
La preghiera di Maria è biblica, intessuta com’è di citazioni e reminiscenze veterotestamentarie; è essenziale, costruita com’è sulle scelte di Dio che privilegia i poveri e gli umili; è concreta, basata com’è anche su una dimensione di giustizia, di riequilibrio della storia, di liberazione; è cristologica, centrata com’è sull’annunzio della rivelazione di Dio nel bambino che nasce in Maria e sulla consonanza con la preghiera che Gesù intonerà esultando nello Spirito Santo (Lc 10,21-22); è universale, perché le sue sette affermazioni dei versetti 51-55 possono essere proclamate da tutti gli uomini di buona volontà e sono destinate a tutti gli uomini calpestati e umiliati sui quali si stende il manto amoroso della misericordia di Dio.

Questo Magnificat che tu sai a memoria, hai mai avuto la voglia di cantarlo anche da solo, di gridarlo nella solitudine di una chiesa o nel silenzio di una montagna?

La commozione ti ha mai serrato la gola, come se ti mancasse il fiato o fossero troppe le parole che premevano per uscire fuori? “L’anima mia magnifica il Signore”, “il mio spirito esulta in Dio mio Salvatore”, “grandi cose ha fatto in me l’Onnipotente”, “come aveva promesso”?

La madre di Cristo, che è anche tua madre, ti invita ad una profonda professione di fede.

Credi che l’Onnipotente ha fatto e fa per te grandi cose?

Credi che Dio rimane sempre fedele al suo amore e mantiene la promessa che Egli ha fatto in favore degli uomini?

Sei pronto a lodare Dio perché disperde i superbi nei pensieri del loro cuore?

Sei preparato a ringraziare Dio, perché, mentre i potenti sono abbassati e i ricchi soffrono l’insoddisfazione del cuore, i piccoli e gli esclusi sono innalzati e il loro cuore è colmato di gioia?

Il cantico del Magnificat, sgorgato dal profondo della fede di Maria nella visitazione, non cessa nei secoli di vibrare nel cuore della Chiesa. 

Maria, assunta in cielo, ti domanda di farlo vibrare nel tuo cuore.

(Scritto da Padre Antonio Zito)


Buona festa dell’Assunta
dallo staff

di
Tempo di preghiera

Questo post è stato letto 533 volte

Tempo di preghiera

La preghiera è un cammino che ci porta verso Dio. E' un percorso impegnativo che, a volte, sembra essere superiore alle nostre forze e capacità. Ma con il Suo aiuto possiamo cercare di intraprendere questo viaggio con il sostegno della Chiesa, coi suoi Sacramenti e con i nostri fratelli. Buona preghiera.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *